Bentornato nel blog di saldamente.com, il primo sito italiano sulla saldatura fai-da-te.

Questo non è un semplice articolo come la maggior parte di quelli che trovi in questo blog.

Infatti ho deciso di mettere tutta la mia esperienza in fatto di saldatrici per il fai da te in un’unica pagina.

Quindi ti consiglio di metterti comodo perché stiamo per partire per un viaggio affascinante e utilissimo nel mondo delle macchine indispensabili per saldare.

Dopo aver letto questa guida avrai finalmente le idee chiare e potrai orientarti senza problemi per scegliere una saldatrice per realizzare i tuoi progetti di fai da te.

Non importa che siano piccoli progetti o grandi realizzazioni, attraverso questa pagina ti darò tutte le informazioni necessarie.

Saprai scegliere tra saldatrici entry level e professionali e orientarti nella giungla delle caratteristiche tecniche per le tecniche di saldatura più comuni.

Sei pronto?

Si parte!

COME SI SCEGLIE UNA SALDATRICE PER IL FAI DA TE

 

Nella mia vita, così come sono sicuro succeda anche a te, capita spesso di fare delle scelte, piccole o grandi che siano.

Sempre, ogni giorno, facci caso!

Da quando ci alziamo al mattino scegliendo i biscotti da mangiare per la colazione o gli abiti da indossare, a quando andiamo a letto la sera, e scegliamo il canale tv da guardare prima di addormentarci o puntiamo la sveglia all’orario in cui ci sveglieremo all’indomani.

Sono le nostre scelte che danno senso alla nostra vita e ne indirizzano il corso.

Ti sembra abbastanza importante?

È importante fare attenzione a una scelta?

Accidenti, certo che sì!

Naturalmente esistono scelte di diversa entità che possono avere più o meno importanza.

(Anche questa suddivisione è una scelta)

Ma quando si tratta del nostro lavoro, o di una nostra passione come quella per il fai da te che ci accomuna, cosa vuol dire scegliere?

Potrebbe voler dire che stiamo dando un valore maggiore o minore alla nostra passione.

Mi spiego:

Scegliere utensili o materiali di scarso valore per un progetto renderà quel progetto di scarsa qualità nel 90% dei casi.

Al contrario, fare una scelta oculata, mirata e studiata senza risparmiare eccessivamente sulle spese ci darà un’altissima probabilità di riuscita del progetto.

Con questo non voglio dire che devi per forza spendere tanto per fare un buon lavoro quando scegli una saldatrice.

Devi saper spendere bene e con consapevolezza!

Infatti fare un acquisto sbagliato, senza avere le conoscenze adeguate ti farà solo buttare via i tuoi soldi.

Ti sto dicendo che, scegliendo di sapere, conoscere le caratteristiche tecniche e tecnologiche di una saldatrice ti aiuterà a valutare, ad esempio, se vale il prezzo a cui viene venduta.

Un’altra cosa che dovrai conoscere è quali tipologie di saldatrici esistono sul mercato.

Se ti trovi su questa pagina, probabilmente sarai un hobbista o un saldatore alle prime armi.

Molto probabilmente vorrai solo fare chiarezza nella giungla di proposte che trovi online o nei negozi che vendono saldatrici.

Continuando a leggere questa guida avrai un’altra capacità quindi:

Saper valutare le miriadi di offerte che incontrerai quando ti troverai a voler acquistare una saldatrice.

Distinguere una saldatrice economica da una saldatrice professionale.

Ma andiamo con ordine in modo da avere ben chiaro il quadro della situazione.

CARATTERISTICHE DELLE SALDATRICI FAI DA TE

 

Come ti dicevo scegliere una saldatrice richiede delle conoscenze base.

Tra queste conoscenze ce ne sono 3 che sono assolutamente fondamentali:

  1. Tecniche di saldatura
  2. Tipologie di macchine
  3. Regolazioni dei parametri delle saldatrici

Iniziamo ad analizzarle tutte una ad una in modo il più possibile semplice, ma esauriente.

LE TECNICHE DI SALDATURA FAI DA TE

 

Quando si parla di saldatura è inevitabile parlare di tecniche di saldatura.

Ma cosa sono?

Si tratta dei differenti modi che esistono per saldare i metalli.

(Se ti interessa la storia della saldatura ti consiglio di leggere questo articolo)

Parliamo quindi di tecniche diverse tra loro che sfruttano le caratteristiche dei materiali, l’elettricità e il calore per fondere due giunti e unirli fra loro.

Ognuna di queste tecniche ha le proprie caratteristiche distintive e se ti interessa approfondirle ti consiglio di cliccarci sopra nell’elenco che segue:

Ovviamente queste sono solo le tecniche di saldatura più usate dagli hobbisti, per questione di costi, semplicità di utilizzo e qualità necessaria nel risultato finale.

Ne esistono molte altre, ma stiamo parlando di tecniche più avanzate, professionali e specifiche.

Dato che in questa guida parliamo di saldatrici per il fai da te mi limiterò a queste lavorazioni base.

Che poi tanto “base” non sono perché permettono di realizzare tantissimi progetti!

Bene, adesso possiamo passare al secondo step!

REGOLAZIONI PARAMETRI DELLE SALDATRICI FAI DA TE

 

Come avrai capito da quanto letto finora, le saldatrici per essere usate hanno bisogno del settaggio dei parametri.

Queste regolazioni sono necessarie e vanno fatte con sapienza per evitare errori grossolani nella saldatura.

Ogni macchina, ogni materiale ed ogni tipologia di giunzione ha bisogno di settaggi particolari e questo richiede conoscenza e attenzione.

Sulla scheda tecnica di ognuna di queste macchine troverai tantissimi dati, a volte pressappoco incomprensibili soprattutto per un hobbista.

L’obiettivo di questo paragrafo è fare chiarezza e, perché no, imparare a leggere la scheda tecnica di una saldatrice.

Ecco i parametri più importanti da considerare:

  • Peso e dimensioni
  • Tensione di saldatura
  • Percentuale di saldatura
  • Velocità min/max del filo (nel caso di saldatrice MIG/MAG)
  • Diametro degli elettrodi (nel caso di saldatrice TIG e MIG/MAG)

Il peso e le dimensioni contano.

Ad esempio se di tratta di macchine che vanno trasportate, il peso sarà una componente importante e se hai un laboratorio piccolo anche le dimensioni vanno considerate.

Certo, anche la robustezza della macchina è un parametro molto importante e va presa in considerazione...

Per quanto concerne la tensione di saldatura, è fondamentale considerarla anche in virtù del tipo di materiale che andrai a saldare.

Ferro, acciaio e alluminio vanno saldati ad amperaggi differenti l’uno dall’altro.

Detta anche duty cycle, la percentuale di saldatura è la percentuale d’uso della saldatrice nell’arco di tempo di 10 minuti.

Ad esempio una saldatrice che ha una percentuale di saldatura elevata ha una qualità e una resistenza migliore nel tempo rispetto ad una che avrà una percentuale minore.

Attenzione però, perché questi parametri devono rientrare in un certo range per rispettare le regole di sicurezza.

La regolazione della velocità del filo è molto importante nel caso in cui dobbiamo saldare a filo continuo perché va regolata anche in base alle altre impostazioni e al tipo e alla robustezza di saldatura che vogliamo ottenere.

Per il diametro degli elettrodi vale lo stesso discorso: la scelta è collegata alla tipologia di lavorazione che effettuerai con quella saldatrice, il materiale (soprattutto lo spessore e la qualità dello stesso) e la robustezza che richiede il manufatto.

LE TIPOLOGIE DI SALDATRICI PER IL FAI DA TE

 

Ecco le tipologie di saldatrici per il fai da te più usate dagli hobbisti.

Ogni saldatrice può aiutarti ad eseguire una o più delle lavorazioni descritte nel paragrafo precedente.

In questo articolo ho deciso di parlarti di 3 tipologie fondamentali di saldatrici per il fai da te e ho selezionato 2 modelli per ogni tipo.

In questo modo potrai scegliere quella che più si adatta alle tue esigenze.

Infatti ti ho messo, per ogni tipologia, una macchina entry level e una più tendente a un livello professionale.

Si tratta in ogni caso di ottime saldatrici e le ho selezionate fra moltissime.

Inoltre le ho testate personalmente in questi anni in cui mi sono dedicato molto alla saldatura.

Nel caso specifico di questa guida ti parlo di:

  • Saldatrici a elettrodo
  • Saldatrici MIG/MAG (Filo continuo)
  • Saldatrici multiprocesso

Ovviamente per le prime 2 è chiaro che possono essere usate per le rispettive lavorazioni.

Per quanto riguarda le saldatrici multiprocesso non sono altro che macchine che ci permettono di realizzare diverse tipologie di saldatura.

Queste cambiano in base ai modelli e, ovviamente, alle caratteristiche tecniche.

Abbiamo dunque terminato con tutte le informazioni essenziali da sapere prima di acquistare una saldatrice: la prossima settimana vedremo insieme le saldatrici che ho selezionato per te!

A presto,
Giuseppe!