Come saldare una ringhiera in ferro

/
/
Come saldare una ringhiera in ferro
Come saldare una ringhiera in ferro

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

La saldatura fai da te è certamente una delle arti più amate dagli hobbisti e saldare una ringhiera in ferro interamente pensata e realizzata nel nostro garage è un traguardo importantissimo. Soprattutto per chi non è un professionista del settore.

Infatti, a seconda della complessità della struttura, può diventare un’impresa abbastanza impegnativa. Per questo, se non sei molto esperto, ti consiglio di fare prima molta pratica.

Comunque, realizzare una ringhiera in ferro non è un’impresa impossibile. Ma è un progetto che richiede studio dell’ambiente in cui sarà montata, conoscenza e scelta del materiale. Senza dimenticare padronanza delle tecniche di saldatura, taglio e montaggio.

Progettazione della ringhiera in ferro

Se questo non è il tuo primo progetto fai da te, la fase di progettazione è probabilmente una delle più importanti. Qui si decide tutto e si cerca di ridurre al minimo gli imprevisti che immancabilmente incontriamo durante la realizzazione di un manufatto.

Bisogna studiare il luogo in cui la nostra ringhiera in ferro dovrà essere montata per decidere i punti e i sistemi di ancoraggio (come tasselli, viti), misurare con e capire la funzione che dovrà avere la ringhiera (corrimano di una scala, parapetto basso, recinzione, ecc).

Un’altra cosa da fare è decidere come suddividere la ringhiera che, se è più lunga di 150/200 cm probabilmente dovrà essere composta da più moduli che andranno poi assemblati in loco. Come saldare una ringhiera in ferro? Adesso devi scegliere il materiale.

Da leggere: dispositivi di protezione individuali per la saldatura

Scelta del ferro per la ringhiera

Una volta prese le misure e valutata la funzione della ringhiera passiamo alla scelta del materiale, nel nostro caso il ferro, per la costruzione. La scelta va fatta seguendo 3 criteri:

  • Resistenza strutturale
  • Funzione
  • Estetica

Se la ringhiera ha una funzione di sicurezza, come un parapetto, il materiale scelto dovrà essere robusto per sostenere il peso di una o più persone. Questo ovviamente dovrà essere anche supportato dai sistemi di montaggio e da staffe di rinforzo o tiranti.

A volte scegliere un materiale più pesante non significa avere una ringhiera più robusta e resistente alla spinta a cui sarà sottoposta. C’è solo maggiore sollecitazione delle giunzioni.

Vuoi una ringhiera classica? Si scelgono tubolari quadrati o rettangolari per i montanti e i traversi (che possono essere anche piatti) e tondini o quadrelli pieni per le aste.

Dimensioni e forme dei tubolari, dei piatti e dei tondini ovviamente sono condizionate dal design che vogliamo conferire alla ringhiera. Qui passiamo al terzo punto: l’estetica!

Possiamo scegliere di fare una ringhiera più classica con tondini verticali, punte a lancia e decori attorcigliati o in ferro battuto oppure una dal design più moderno e minimal con un telaio esterno in tubolare rettangolare e fogli di lamiera ritagliati al laser ad esempio.

Tutto questo ci porterà poi alla realizzazione di un progetto vero e proprio. I saldatori professionisti a volte si servono di uno schema semplice e veloce perché la loro esperienza gli consente di non aver bisogno di disegni troppo dettagliati, ma nel nostro caso è meglio disegnare con attenzione tutti i particolari per evitare brutte sorprese in seguito.

Quindi il consiglio generale è: meglio spendere qualche ora in più nella progettazione che buttare via materiale e soldi in seguito!

Scelta della tecnica di saldatura

Una volta terminata la fase di progettazione possiamo scegliere la tecnica di saldatura più adatta al progetto, ma essendo degli hobbisti probabilmente la scelta si orienterà fra 2 tecniche fondamentali: saldatura ad elettrodo rivestito o saldatura a filo continuo.

Meglio apprendere sia la saldatura ad elettrodo che quella MIG/MAG. Ci consentono di lavorare su più progetti e avere quindi una raggio d’azione più ampio consentendoci di fare dal più piccolo e semplice lavoro di fai da te a progetti quasi professionali di ottimo livello.

Quando scegliamo la tecnica di saldatura per realizzare una ringhiera in ferro, dobbiamo considerare gli spessori dei materiali scelti, l’eventualità che alcuni particolari verranno saldati in loco (e quindi magari in esterno) e la complessità del progetto.

Da leggere: come pulire la saldatura

Le fasi finali della realizzazione

Un’altra cosa da valutare è come saranno uniti tutti i pezzi. Ovvero? se le giunzioni del telaio saranno a 45° ad esempio, se i tondini verticali saranno passanti e quindi andrà forato il telaio e saldato il tondino da sotto così da nascondere la saldatura, ecc.

I dettagli studiati ci servono per decidere con quale tecnica tagliare, forare e saldare. Una volta fatto tutto questo possiamo passare alla verniciatura, che ovviamente dovrà essere adeguata al luogo in cui verrà montata la ringhiera, e al montaggio finale.

Ti è piaciuto questo articolo? Se sei un hobbista e vuoi migliorare le tue skill di saldatura per realizzare piccoli e grandi progetti ti consiglio i miei corsi realizzati insieme alla Makers Academy e a Lino Ciuffetelli, un saldatore con più di 40 anni di esperienza nel settore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Altri articoli:

SALDAMENTE È IL PRIMO PORTALE DEDICATO AL MONDO DELLA SALDATURA FAI DA TE.

Making - I 9 Pilastri del Fai da te Moderno

Un vademecum generale sulle 9 materie principali del mondo Makers!

Seguimi su Facebook

MAKING - I 9 pilastri del Fai da te moderno

Io e l’amico Mattley abbiamo raccolto in un unico libro tutte le nozioni base delle 9 materie principali per entrare nel mondo Makers! 

Un vademecum generale sulle materie più trattate.

HeY, hai gia' scaricato il mio pdf gratuito?

Inserendo i dati potrai scaricare il PDF con tutte le misure e i Files DXF per il taglio plasma